Fondo Kyoto: disponibili ancora 200 milioni per la riqualificazione energetica delle scuole

Prorogato fino al 30 giugno 2017 il termine per la presentazione delle domande a valere sul Fondo Kyoto per l’efficientamento energetico degli edifici scolastici di proprietà pubblica.

I prestiti agevolati allo 0,25% dovranno essere utilizzati per interventi che consentano di raggiungere un miglioramento di almeno due classi del parametro di efficienza energetica dell’edificio in un arco temporale massimo di 3 anni.

Tra gli interventi agevolabili la sostituzione degli impianti e gli interventi di riqualificazione comprendenti sia l’involucro che gli impianti. Il finanziamento è inoltre cumulabile con gli incentivi a fondo perduto del Conto Termico 2.0 che restituiscono alla Pubblica Amministrazione fino al 65% delle spese ammissibili in un’unica soluzione a fine lavori.

Le risorse attualmente disponibili ammontano a 200 milioni di euro (rispetto ai 247 inizialmente stanziati dal bando) e saranno assegnate sulla base dell’ordine cronologico di ricezione delle istanze, previo verifica della corretta compilazione e delle completezza documentale delle stesse.

Leggi il decreto in Gazzetta ufficiale

AzzeroCO2 può accompagnare l’ente locale in tutte le fasi richieste dal Fondo per ottenere i finanziamenti.